Tirocini, giovani e scuola

La nostra Associazione offre l'opportunità di svolgere attività formative e di crescita attraverso tirocini universitari, l'esperienza di Servizio Civile Nazionale (e servizio di volontariato europeo), e infine percorsi di alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle scuole superiori.

Inoltre l'associazione partecipa al progetto "Volo Tra I Banchi" che permette a studenti, insegnanti e dirigenti delle scuole della provincia di Verona di approfondire temi e contenuti strettamente legati sia alla vita quotidiana dei ragazzi che al loro percorso scolastico.

Di seguito riportiamo una descrizione più dettagliata per ciascuna di queste attività.


Tirocini Formativi

Presso la nostra Associazione è possibile svolgere i tirocini formativi previsti da molteplici corsi di laurea e di specializzazione (Servizio Sociale, Scienze dell'Educazione, Psicologia, Lavoro Cittadinanza Sociale e Interculturalità...). 

Al momento abbiamo convenzioni attive con le Università degli Studi di Padova, Parma e Trento, l'Università Ca' Foscari di Venezia e l'Istituto dell'Approccio Centrato sulla Persona (IACP di Milano).

Stiamo inoltre attivando l'accreditamento con l'Università degli Studi di Verona, e siamo disponibili per nuove convenzioni.

Ogni progetto di tirocinio viene pensato assieme alla persona che lo richiede, in base al settore disciplinare di interesse, le competenze precedentemente sviluppate, la durata del tirocinio stesso. Viene data alle tirocinanti la possibilità di proporre idee o piccole progettualità da sviluppare anche con un certo grado di autonomia.

Per maggiori informazioni è possibile mandare una mail all'indirizzo  info@protezionedellagiovane.it , specificando nell'oggetto "Richiesta di Tirocinio in disciplina".


Servizio Civile Nazionale (ed Europeo)

La nostra Associazione accoglie volontari sia per il Servizo Civile Nazionale (SCN) che per il Servizio Volontario Europeo (SVE).

Cos'è il Servizio Civile Nazionale

Il Servizio Civile Nazionale opera nel rispetto dei principi della solidarietà, della partecipazione, dell'inclusione e dell' utilità sociale nei servizi resi, anche a vantaggio di un potenziamento dell'occupazione giovanile. 

La legge 64/01, con cui è stato istituito il Servizio Civile Nazionale prevede: 

  • la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale; 
  • la promozione di solidarietà e cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli; 
  • la partecipazione alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, storico-artistico, culturale e della protezione civile;
  • di contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all'estero.

Cosa significa fare il Servizio Civile presso ACISJF Protezione della Giovane

L'esperienza di Servizio Civile vuole dar modo alla volontaria di sperimentare "la relazione d'aiuto" come momento di qualificante della vita individuale e di gruppo; la promozione della crescita integrale del singolo, attraverso un accompagnamento ed un sostegno interamente centrati sulla persona; l'educazione alla convivenza civile. 

Si offre inoltre la possibilità d integrare quanto eventualmente studiato con l'esperienza sul campo e di vivere appieno il valore ed il senso del turismo responsabile. 

Il progetto si realizza solitamente attrraverso fasi di preparazione e formazione, inserimento e conoscenza del contesto, conoscenza delle ospiti, lavoro in èquipe, front-office/back-office, sostegno ed accompagnamento, condivisione e supervisione.


Alternanza Scuola-Lavoro

Il progetto Alternanza Scuola-Lavoro, nasce dall'idea di favorire l'incontro tra il mondo della scuola, le associazioni del territorio e i giovani.

Il progetto, coordinato dal Centro Servizio per il Volontariato (CSV), parte dal presupposto che svolgere delle attività all'interno di organizzazioni del Terzo settore sia, per i giovani, una significativa occasione per fare esperienza di crescita personale, ma anche professionale e relazionale.

Entrare in contatto con le realtà del terzo settore consente di conoscere e comprendere nuovi mondi e nuovi modi di farsi carico della comunità e dei bisogni dell'altro.

La nostra Associazione è tra le oltre 30 Associazioni attive nella provincia di Verona, disponibili a realizzare attività formative e ad accogliere gli studenti interessati a svolgere presso le loro sedi attività inerenti diversi ambiti professionali.

Il primo obiettivo di questo progetto è quindi quello di creare un contatto con il mondo della scuola, inserendo dei ragazzi all'interno delle organizzazioni del territorio, per incrementare le loro competenze e la loro conoscenza della comunità in cui vivono.

Indirettamente questo avrà come effetto

  • la più capillare conoscenza del terzo settore anche tra le giovani generazioni;
  • l'acquisizione di competenze trasversali;
  • creazione di nuove relazioni e nuove reti personali.

Maggiori informazioni relative all'Alternanza Scuola-Lavoro sono disponibili nella pagina del CSV dedicata al Progetto.


Volo tra i Banchi

Volo Tra I Banchi" è un progetto che permette a studenti, insegnanti e dirigenti delle scuole della provincia di Verona di approfondire temi e contenuti strettamente legati sia alla vita quotidiana dei ragazzi che al loro percorso scolastico, attraverso un dialogo tra più Organizzazioni di Volontariato del territorio, in rete con il Centro Servizio per il Volontariato di Verona e con il patrocinio dell'Ufficio Scolastico Territoriale XII di Verona.

Il progetto ha come obiettivo quello di far conoscere il mondo del volontariato, farne parte e viverlo in prima persona attraverso attività e laboratori creativi fin dai primi anni di vita, guidati dagli insegnanti e insieme ai compagni di classe.

Si rivolge a tutte le scuole di ogni ordine e grado, da quelle d'infanzia alle primarie e secondarie di primo e secondo grado, che intendono trovare nuovi interlocutori in grado di trasmettere ai propri studenti contenuti significativi attraverso il racconto e l'esperienza della solidarietà, l'impegno e la responsabilità di cui il volontariato da sempre è portatore.

Ogni scuola o classe potrà aderire attivando uno dei tre possibili percorsi:
✔ partecipando alle attività proposte dalle singole associazioni;
✔ avviando un percorso tematico suggerito dal CSV di Verona che coinvolgerà più associazioni;
✔ creando un percorso ad hoc sulla base delle esigenze della scuola o della classe intercettando particolari necessità curriculari o degli insegnanti.

Tutte le attività sono gratuite e si terranno nella sede della scuola o in sedi legate alle attività delle associazioni, con tempi tarati sulle esigenze dell'istituto scolastico.

È possibile prendere contatti con l'Ufficio Promozione del CSV di Verona per valutare quale proposta sia più affine alle esigenze della scuola.

Maggiori informazioni si possono trovare nella pagina dedicata al progetto, sul sito del CSV.